Albergo Rifugio La Terrazza sul Burano – Cagli (PU)- Centro di Educazione Ambientale- Vacanze e Studi nel Monte Catria e Monte Petrano

Descrizione

La struttura “Il Rifugio sul Burano” si trova all’interno di una grande gola, attraversata dal fiume Burano e con grandi montagne boscose e incombenti. Il fiume è bellissimo, per l’abbondanza di acque e per la presenza di “marmitte dei gigantI”, piscine rocciose naturali formatesi durante l’era glaciale. Ha una capacità ricettiva di 70 posti letto e la Cucina industriale è attrezzata con tutto il necessario per una gestione organizzata o per l’ autogestione. Completano la struttura un’ampia sala da pranzo che può ospitare e una sala relax.

La struttura è stata riaperta e ristrutturata nel maggio 2017, si presenta accogliente e molto funzionale, adatta ai gruppi che amino passare dei confortevoli soggiorni in mezzo alla natura, e con possibilità di visitare centri storici , borghi e città d’arte.

Ogni anno il Rifugio Albergo “Terrazza sul Burano" ospita diverse Università di Geologia da quella di Firenze, a quella di Roma, per soggiorno studi vista la notevole rilevanza geologica di questa zona montuosa. 

In conclusione la struttura ricettiva è ideale per soggiorni destinati a:

  • università
  • gruppi vacanza studio
  • oratori e parrocchie
  • gruppi giovani
  • pratica yoga
  • reiki
  • scout
  • campi scuola
  • associazioni
  • comunità
  • comitive
  • gruppi sportivi
  • scuole

Capacità Ricettiva

70 posti letto suddivisi in camere, camere multiple e appartamenti.

Servizi

  • Cucina Industriale
  • Sala da pranzo
  • Sala relax
  • Riscaldamento autonomo

Periodo di apertura

Tutto l’anno

Attività

La Cooperativa La Macina Terre Alte è in grado di organizzare per i suoi ospiti, alcune esperienze all’aria aperta, culturali ed enogastronomiche. Consulta il nostro sito per approfondire le proposte o chiedi quella che ti interessa.

Specificatamente riportiamo alcune delle tante attività:

  • In particolare ricordiamo che è possibile organizzare incontri di Educazione ambientale con il CEA del Territorio gestiti dalla Coop. La Macina Terre Alte
  • Escursioni a piedi nei sentieri della Riserva del Furlo, del Parco del monte Cucco, del Parco Naturale del Bosco di Tecchie, del Parco Naturale Regionale della Gola Rossa e di Frasassi e delle Comunità Montane del Catria Nerone e Cesano e Alto e Medio Metauro
  • Startrekking, escursioni a cavallo e in Mountain Bike

Visite programmabili ai:

  • Musei del territorio
  • Visita alle Grotte di Frasassi, Grotte e Forre del Monte Nerone, Grotte del Monte Cucco
  • Visita ai musei del territorio e alle città di Gubbio, Città di Castello, Urbania, Urbino, Perugia e Assisi.

Momenti enogastronomici come:

  • Cena degustazione in un ristorante con specialità tipiche del nostro territorio.
  • Partecipazioni alle manifestazioni/sagre del territorio (elenco da richiedere di volta in volta al personale della struttura di ricezione o da trovare nei siti comunali della zona).

Come Arrivare

Dalla autostrada A 14 uscire a Fano ed immettersi direttamente sulla superstrada SS 3 Flaminia (Rimini – Roma), direzione Roma. Uscire a Cagli Ovest (San Geronzio) e proseguire sulla vecchia strada Flaminia seguendo le indicazioni per “Foci”, minuscola frazione dove è situata la struttura.

Dalla superstrada E 45 Orte – Ravenna:

  • per chi viene da Perugia uscire a “Valfabbrica” e proseguire per Gubbio. Superata Gubbio proseguire fino a Cagli – uscita Ovest (San Geronzio) e quindi prendere a sinistra fino all’abitato di Foci, minuscola frazione dove è situata la struttura.
  • per chi viene da Ravenna uscire ad Umbertide (bivio Pian d’Assino) e immettersi sulla SS 219 in direzione di Gubbio. Superata Gubbio proseguire fino a Cagli – uscita Ovest (San Geronzio) e quindi prendere a sinistra fino all’abitato di Foci, minuscola frazione dove è situata la struttura.

Dalla Autostrada del Sole (A1)

  • per chi viene da sud: uscita Bettole / Perugina e quindi immettersi sulla E 45, direzione nord.
  • per chi viene da nord: uscita di Arezzo, proseguire sulla SS 73 ( Senese Aretina) in direzione Città di Castello. A Città di Castello immettersi sulla E 45, direzione sud.

Nota: La Terrazza sul Burano è raggiungibile in auto o in pullman; parcheggio di servizio e spazio di manovra. 

Info e Prenotazioni:

Richiedi Info Struttura

Per prenotare o avere maggiori informazioni su questra struttura ricettiva compila il modulo sottostante e invia la richiesta, sarai ricontattato il prima possibile, grazie.

    Ultime notizie

    Il “trek and food”, la novità La Macina per l’estate 2020

    Parte la 29° stagione di Camminare in Appennino, la rassegna di escursioni targate La Macina Terre Alte, per un turismo outdoor di qualità sui monti dell’appennino pesarese. Sono 3 le prime escursioni organizzate tra giugno e luglio con la novità del “trek and food” in collaborazione con alcuni ristoranti del ...
    Leggi

    Alte Marche Creative

    Il progetto Alte Marche creative è il tentativo di dar vita ad una collaborazione tra imprese dell’ambito culturale e turistico, nonchè coinvolgere le Amministrazioni. Il progetto mira alla valorizzazione del territorio e dei suoi peculiri beni artistici e culturali, per creare la sinergia necessaria tra i soggetti capaci di rappresentare ...
    Leggi

    Sulla Via di Francesco

    Vivere la spiritualità all'aria aperta.
    Leggi

    Un pieno di avventura con il nuovo catalogo La Macina 2020

    48 pagine di pura avventura outdoor
    Leggi
    Soft Rafting

    È on-line il sito web La Macina

    esperienze outodoor...a portata di click
    Leggi

    L’agosto 2020 de La Macina…tante avventure in appennino. Scopri il programma

    Tante avventure outdoor per tutti i gusti nell’agosto targato La Macina. Trekking, Food Trekking, Kajak, Parco Avventura e Trial Running questi sono i temi delle iniziative che La Macina organizzerà in tutto il mese di agosto. Vuoi stare appeso agli alberi? Il Parco Avventura del Furlo di aspetta tutti i ...
    Leggi

    Sempre più con la testa fra le nuvole

    Il Parco Avventura nato nel 2015 alla Golena, nella Riserva del Furlo, con i suoi più di  3000 utenti all’anno, si sta preparando ad accogliere i suoi visitatori vecchi e nuovi, con la sistemazione dei percorsi esistenti e la realizzazione di nuovi. Sono già iniziati i lavori per l’ampliamento di ...
    Leggi